2 settembre 2008

Alitalia. Siete pronti a pagare?




Riporto un articolo da www.lavoce.info

A confronto il progetto Air France - Klm approvato dal Consiglio di amministrazione di Alitalia nel marzo scorso e il piano Fenice, di questi giorni, per il “salvataggio” di Alitalia. Il paragone è impietoso nei confronti del secondo. Gli imprenditori della cordata hanno imposto condizioni che scaricano sui contribuenti tutti i costi (e i rischi) dell’operazione. E il Governo ha cambiato leggi dello Stato (legge Marzano e ammortizzatori sociali) sospendendo la normativa antitrust per venire loro incontro. E' un precedente gravissimo. Il fondo dei depositi dormienti – istituito per le vittime dei grandi crash finanziari e già destinato a finanziare la social card – verrà utilizzato per indennizzare i possessori di obbligazioni e azioni della compagnia aerea.

Il Governo ha annunciato il taglio di quasi il 20 per cento il Fondo di finanziamento ordinario delle università. Questo ha scatenato una rincorsa alla spesa con quasi 1800 concorsi (per due idonei, dunque più di 3500 assunzioni, il 10 per cento del corpo docente) banditi tra aprile e giugno. Per ridurre le spese del personale, meglio fare meno annunci e incentivare una migliore qualità dell’insegnamento e della ricerca, bene legare le retribuzioni dei docenti a diverse misure di produttività, come quelle elaborate dal Civr.

Confrontando l'efficienza dei tribunali – in base a spese e durata dei procedimenti civili – si scopre che, a parità di spesa, si potrebbe ridurre del 30 per cento la durata dei processi. Eppure, tutte le riforme della giustizia proposte finora riguardano più il penale che il civile. Perché questo strabismo?

 
Un grafico che illustra l'andamento azionario di Alitalia negli ultimi tre anni:




Il video di Marco Travaglio su Alitalia. Tanto per sapere qualche dettaglio in più.



Quando risolve i problemi Berlusconi si sa sempre chi paga i debiti alla fine.

Meno male che Silvio c'è!


  


Articoli correlati per categorie



4 commenti:

  1. Eila, io sinceramente non mi sento pronto a pagare, e ritengo il caso Alitalia uno scandalo economico/sociale/istituzionale senza precedenti!

    Inoltre ...

    Ti invito a partecipare all'iniziativa digitale

    "IO NON LODO! Contro la Violenza e l'Abbandono della Costituzione Italiana"

    al link

    http://nonleggerlo.blogspot.com/2008/08/io-non-lodo_18.html

    Grazie, fammi sapere.
    Wil

    RispondiElimina
  2. Grazie mille! Ti ho linkato anche io, un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Concordo con il termine scandalo. Ma noi italiani siamo maestri nel gestire e ingoiare ogni sorta di malefatta.

    Mi informerò sull'iniziativa Io non lodo.
    se ti fa piacere uno scambio di link...
    inviato di guerra

    RispondiElimina